Crema per ragadi mani

Ogni inverno, le persone soffrono di dolorosi tagli alle estremità delle dita, noti come ragadi alle mani.

Cosa sono le ragadi alle mani

Le ragadi mani sono delle piccole lesioni lineari o taglietti che appaiono sulla pelle delle mani. Queste lacerazioni dell’epidermide sono lunghe pochi centimetri e più o meno profonde.
Spesso le ragadi creano fastidio e vero e proprio dolore tanto che possono ostacolare il normale svolgimento delle attività quotidiane.

Crema per mani con ragadi

Sei arrivata nel posto giusto se stai cercando una crema per mani spaccate. In questa raccolta troverai diversi prodotti utili per curare le ragadi alle mani (comprese le dita).

Offerta
Dermovitamina Ragadi e Geloni Crema Mani e Piedi, 75 ml
  • Dermovitamina ragadi e geloni crema mani e piedi aiuta a prevenire la formazione di screpolature, spaccature e fissurazioni
  • Protegge la pelle dalle aggressioni esterne, rendendola morbida ed elastica elastica
  • Formato 75 ml
Offerta
Connettivinamani crema Fidia farmaceutici | Tubo da 75 g | A base di Acido ialuronico sale sodico...
  • Crema mani a base di Acido ialuronico sale sodico 0,2%
  • Indicata per il trattamento locale e temporaneo delle mani secche, screpolate, danneggiate, irritate dagli agenti esterni e dal freddo
  • Comodo formato famiglia da 75 g
Cicaplast Mains Crème Barrière Réparatrice 50 Ml
  • Brand: bioderma
  • Crema per le mani da Unisex
  • Prodotto originale ed esclusivo da La Roche-Posay
Offerta
SVR Xerial Crema Screpolature e Ragadi - 50 ml
  • Crema anti-screpolature e ragadi
  • Rende la pelle liscia e morbida
  • Formato 50 ml
Offerta
Eucerin UreaRepair plus Handcreme 5%, 70 ml Crema
  • cura medica della pelle di alta qualità
  • Crema da applicare sulla pelle
  • Dermocosmetici della Farmacia
Offerta
CeraVe Kit Mani e Piedi | Crema Mani Riparatrice con Acido Ialuronico e Niacinamide 50ml + Crema...
  • Crema esfoliante, rigenerante ed idratante per piedi fino a 24 ore. Adatta a pelle secca, ruvida e screpolata.
  • Crema idratante per mani, nel formato 50ml, ideale da tenere in borsa e portare sempre con te, anche in viaggio!
  • Tecnologia brevettata MVE (Multivesicular Emulsion): consente il costante rilascio degli attivi per un'idratazione fino a 24 ore
Histomer Crema Mani Riparatrice - Crema Mani Antiage per Pelli Secche, Crema Idratante per Mani...
  • ✔️ CREMA MANI RIPARATRICE. Efficace su allergie, infiammazioni, desquamazioni, secchezza, ruvidità, fessurazioni e ispessimenti cutanei causati dal freddo in inverno e dall'esposizione ai raggi...
  • ✔️ CREMA IDRATANTE. La presenza dell’aloe all'interno della crema per le mani screpolate va ad agire nutrendo la pelle secca, rendendola più elastica, compatta, luminosa e profondamente...
  • ✔️ VITAMINA C. Grazie agli effetti antiossidanti, rigeneranti e protettivi della vitamina C, la crema mani secche e screpolate interviene sulla pelle alleviando i segni causati dal tempo,...

Perché vengono le ragadi alle mani?

Le cause principali delle ragadi delle mani sono da ricercare nella pelle delle mani particolarmente disidratate e nella pelle secca soprattutto a causa dell’esposizione a temperature particolarmente rigide.

Si tratta in particolare di una riduzione dell’elasticità della pelle causata da un inaridimento o da un ispessimento della cute (ipercheratosi).

Tuttavia, tra i fattori che possono causare le ragadi alle mani, rientrano le condizioni climatiche. Anche l’aria del condizionatore, privata della naturale umidità, può comportare la secchezza estrema della pelle.

L’esposizione al freddo rigido o ad ambienti senza umidità, quindi, possono causare o peggiorare la desquamazione della pelle delle mani, che arriva poi a spaccarsi formando le ragadi.

Queste non sono causate solo dal freddo ma possono avere origine anche dall’immersione quotidiana delle mani in acqua.

Per esempio, possono essere particolarmente predisposte persone che lavorano bagnandosi o lavando spesso le mani. Pensiamo, ad esempio, agli infermieri o ai parrucchieri che costantemente bagnano le mani, magari anche con acqua a temperature troppo alte o basse.

La secchezza eccessiva, e quindi la formazione di ragadi, è dovuta fondamentalmente all’alterazione dello strato idrolipidico che protegge la pelle.

Questo squilibrio può essere causato anche dall’esposizione ripetuta delle mani a detergenti aggressivi o sostanze chimiche. Pensiamo, ad esempio, ad alcuni prodotti per la pulizia della casa che contengono ingredienti aggressivi e potenzialmente irritanti per l’epidermide.

Le ragadi, però, possono presentarsi anche in concomitanza di disturbi dermatologici, quali la dermatite da contatto o la psoriasi. Le lesioni potrebbero essere anche sintomo di alcune patologie dermatologiche, come la dermatite atopica e l‘eczema.

Sintomi delle ragadi mani

I sintomi principali delle ragadi sono, appunto, questi tagli che di solito non presentano perdite. Con il tempo, tuttavia, potrebbero manifestarsi anche perdite di siero e sangue dalle ferite, soprattutto se trascurate.

Le ragadi sulle mani comportano, quindi, fastidio e sono molto dolorose. A volte possono ostacolare anche il normale svolgimento di attività quotidiane. Le frequenti eruzioni cutanee sulle mani possono portare a infezioni secondarie e a recidive, cioè a una frequente ricomparsa.

Come si presentano le mani ragadi

Al tatto queste lesioni appaiono sulle mani come dei veri e propri taglietti che possono essere più o meno profondi. Di solito si localizzano sulle nocche delle mani, negli spazi tra le dita, sul palmo e spesso anche vicino alle unghie. Queste lesioni ragadiformi sono di solito lineari e lunghe 1 o 2 centimetri e, con il tempo, la pelle intorno alle ragadi diventa più spessa e quasi callosa. Quindi, la pelle può apparire infiammata, irritata, disidratata, ruvida, squamosa, a volte dolorosa e con prurito.

Come curare le ragadi alle mani?

Una volta appurato che si tratti di ragadi mani, ci sono molti rimedi che si possono provare. Innanzitutto, basilare è l’uso specifico di creme idratanti e nutrienti, emollienti, cicatrizzanti, protettivi, capaci di restaurare il film idrolipidico della pelle.

Per prevenire la comparsa e per curare le ragadi alle mani, devono essere idratate con creme a base di: pantenolo, ceramidi, acidi grassi, vitamina E, glicerina e urea.

Per i casi più gravi con ferite dolorose, persistenti e caratterizzate da perdite, è sempre meglio rivolgersi ad un medico o medico dermatologo. Questi ultimi potranno prescrivere creme cortisoniche o antibiotiche per evitare che le lesioni si infettino.

Le ragadi alle mani possono essere protette dalle aggressioni esterne utilizzando cerotti e sostanze liquide disponibili in commercio che formano una pellicola protettiva e favoriscono la guarigione. Se il problema persiste, può essere necessario un intervento chirurgico.

In generale, oltre all’uso delle creme specifiche, sarà meglio evitare l’uso e il contatto con detergenti aggressivi, l’immersione in acqua troppo fredda o calda delle mani.

Sarebbe meglio anche non sfregare la pelle per asciugarla al fine di evitare di peggiorare lo stato di secchezza delle mani.

Prevenzione le ragadi alle mani: cosa bisogna fare o evitare di fare?

Parlando delle cause delle ragadi già abbiamo enunciato alcuni dei fattori di rischio che potrebbero causare questo disturbo.

Per prevenire le ragadi alle mani è necessario intervenire sui fattori che rendono la superficie cutanea più vulnerabile, disidratata e meno elastica. Dopo i bagni e le docce, è importante idratare bene la pelle per prevenire l’insorgere delle ragadi alle mani.

Questo si può fare usando costantemente delle buone creme mani ricche di ingredienti nutrienti e ristrutturanti ma anche attraverso l’alimentazione, non trascurando cibi ricchi di Omega 3.

Soprattutto nei periodi freddi è sempre bene proteggere le mani con guanti, realizzati con materiali il più possibile non irritanti. Anche in questo caso l’uso di creme protettive è necessario e consigliato.

Un altro metodo di prevenzione delle ragadi è usare dei guanti anche durante le pulizie, in modo che le mani non siano aggredite con sostanze chimiche e detergenti altamente irritanti. In questo caso, però, è sempre meglio fare attenzione anche ai materiali dei guanti poiché alcuni possono creare allergie.

Anche le nostre abitudini di igiene quotidiana possono aiutare a prevenire le ragadi. Igienizzare continuamene le mani con gel alcolici può aggredire e seccare irrimediabilmente la pelle.

Anche lavarle spesso può alterare l’equilibrio del derma: è sempre meglio, quindi, usare dei detergenti non aggressivi e l’acqua non troppo calda né troppo fredda durante la detersione.

Anche nel caso di uso ripetuto di gel a base alcolica per motivi contingenti l’uso quotidiano e ripetuto di creme nutrienti e specifiche per le mani secche e disidratate può aiutare molto a prevenire le ragadi sulle mani.

Elvira
Latest posts by Elvira (see all)

Lascia un commento